Tutti i sindaci eletti nel Teramano

TERAMO – Franco Tarquini a Tossicia e Enzo Lucci ad Arsita. Sono loro i primi sindaci eletti in provincia di Teramo alle amministrative del 25 maggio. In entrambi i Comuni, infatti, i due candidati correvano senza avversari e dunque, per l’elezione, è stato sufficiente superare il quorum del 50% dei votanti. A Tossicia, Franco Tarquini, sindaco uscente e candidato per Progresso Democratico, viene confermato alla guida del comune della Valle Siciliana con 926 preferenze su 1000 voti validi. La percentuale dei votanti a Tossicia è stata del 65.48%.

Ad Arsita ha votato il 56,67%. Enzo Lucci ha ottenuto 465 preferenze sui 548 voti (56,67%)

Confermato anche Ernesto Piccari a Montefino. Con il  56,22% e 465 preferenze, il sindaco uscente Piccari (lista civica "Uniti per Montefino) ha avuto la meglio su Giancarlo Sierri (lista civica "Progresso e Tradizione") fermo a 362 voti (43,77%). I votanti sono stati 838, pari all’80,81% degli aventi diritto.

A Rocca Santa Maria il nuovo primo cittadino è Lino Di Giuseppe (lista civica "La Montagna un bene comune") eletto con 211 voti. Appena tre voti in più del concorrente Graziano Ciapanna (lista civica "Una nuova forza per Rocca").

Ad Ancarano secondo mandato per Pietrangelo Panichi (lista "Per continuare insieme"): con 737 voti e il 59,7% di preferenze batte la sfidante Pierangela Di Giosia (lista "Civicamente Ancarano), 497 voti e 40,2% di percentuale.

A Torricella Sicura viene confermato sindaco Daniele Palumbi (lista civica "Torricella Nel Futuro) con 988 voti (54,02%)davanti alla sfidante Sofia Ciarrocchi (lista “Torricella Sicura Domani”) con 841 preferenze (45,98%)

A Fano Adriano il nuovo sindaco è Adolfo Moriconi (lista civica "Montagna Viva") che con 161 voti e il 60,98% batte Germano Franciosi candidato della lista civica "Uniti per Fano e Cerqueto" (103 voti e il 39,01% delle preferenze).

Il nuovo primo cittadino di Torano Nuovo è Alessandro Di Giacinto della lista civica "Turan" con 718 voti (63,03%). Resta indietro l’altro candidato Luca Frangioni, lista civica "I love Torano Nuovo", con 421 voti e il 36,96%.

Cellino Attanasio. viene eletto sindaco Giuseppe Del Papa (lista civica "Idee in Comune") con 835 preferenze (49,76%) davanti ad Angelo Contrisciani (lista civica "Unione-Passione-Impegno") con 439 voti (26,16%). Fermo al 24,07% e 404 voti il candidato Antonio Franco (lista "Idee, Impegno, Trasparenza").

Morro d’OroMichele Poliandri (lista civica "Direzione Comune") con 1345 voti (62,55%) batte nettamente l’avversario Piero Colleluori (lista civica "Insieme Per Morro d’Oro") che si attesta a 805 preferenze (37,44%)

Nereto. Affermazione per Giuliano Di Flavio di "Nereto Democratica" con 1551 preferenze (52,82%) che batte Daniele Laurenzi (lista civica "La Fonte Uniti per Nereto") con 993 voti (33,82%) e il candidato del Movimento Cinque Stelle Donatella Amabili (392 voti, 13,35%).

Canzano. Il sindaco è Franco Campitelli della lista Futuro e Territorio con 749 voti con 57,83%. Ha battuto Mario Di Domenicantonio (Nuova Canzano) con 306 voti (23,62%) e Clorino Cioci (Canzano in Comune) con 240 voti (18,53%).

Tortoreto. Alessandra Lucia Righi (Tortoreto Sempre) è il nuovo primo cittadino con 2.790 voti (46,67%) su Flaminio Lombi (Tortoreto nel Cuore) con 2.129 voti (35,61%). Il candidato del Movimento 5 Stelle, Luca Palanca, chiude con 1.059 voti (17,71%).

Colledara. Quarantuno voti in più (797) danno la poltrona di primo cittadino a Manuele Tiberii (51,31%) di Colledara si rinnova insieme che ha superato il sindaco uscente Giuseppe Di Bartolomeo (Uniti per Colledara) con 756 voti (48,67%).

A Campli il sindaco eletto è Pietro Quaresimale che con 2299 voti (48,9%) subentra al sindaco uscente Gabriele Giovannini che ha ottenuto 1857 voti (39,5%). Giovanni Giusti della Lista Campolissegue con 539 voti (11,4%)

Castiglione Messer Raimondo. Il nuovo sindaco è Giuseppe D’Ercole (Il Paese che vorrei), con  823 voti (53,65%) che ha superato il sindaco uscente Danilo Crescia (Insieme per Castiglione) con 711 (46,34%).

Montorio al Vomano. Vince Gianni Di Centa (Si Può Fare) con 1.397 voti (26,70%); ha superato Angelo Di Donatantonio (Montorio Democratica) con 1.251 (23,91%),  Aldo Coccagna (Montorio nel Cuore) con 1.150 voti (21,98%), Ugo Nori (Insieme per Montorio) con 1.086 voti (20,75%) e Vincenzo Di Feliciantonio di M5S (348 voti, 6,65%).

Penna Sant’Andrea. Vince Severino Serrani (Un impegno per il futuro) con 926 voti e una percentuale importante (92,50%), su Antonio Brunone (Il Campanile) con 78 voti e il 7,49%.

Sant’Egidio alla Vibrata. Rando Angelini (Progetto Comune) si conferma sindaco, con il 32,31% (1.962 voti). Dietro di lui Gabriele Di Bonaventura (Laboratorio Democratico) con 1.781 voti (29,33%), Elicio Romandini (Noi con Voi) con 1.683 voti (27,72%), Barbara Benucci del Movimento 5 Stelle (7,03%) con 427 voti,  Berardo Di Simplicio (Bene Comune) con 194 voti (3,19) e Marco Maloni (Risorse e Sviluppo) con 24 voti e lo 0,39%. 

Sant’Omero. Elezione al fotofinisch nel Comune vibratiano. Andrea Luzii (lista civica "Sant’Omero che vogliamo") batte Alessandra Candelori con 1602 preferenze (50,37%) contro le 1578 della candidata di "Impegno per Sant’Omero" (49,62%).

Leave a Comment