D'Alfonso incontra i neoconsiglieri con gli "uomini" del Pd, è polemica

TERAMO – Prime polemiche nella coalizione di centrosinistra dopo l’incontro di oggi a Pescara tra i consiglieri regionali di Abruzzo Civico e il neo-governatore Luciano D’Alfonso. Incontro al quale il presidente della Regione si sarebbe presentato – spiegano il direttivo e i consiglieri di Abruzzo Civico Andrea Gerosolimo e Mario Olivieri – “inaspettatamente e in modo istituzionalmente improprio” insieme agli altri due eletti del Pd Silvio Paolucci e Camillo D’Alessandro e a Giovanni Lolli. “Non si è capito quale ruolo avessero in quella sede”, continua la nota, “come tutti gli eletti nella maggioranza di centrosinistra, i consiglieri di Abruzzo Civico sono stati invitati a colloqui individuali con il presidente della Regione per conoscere le valutazioni di ciascuno in vista delle prossime decisioni da prendere”. “Non pensiamo – aggiungono direttivo e consiglieri – che il presidente sia stato ‘commissariato’ dagli esponenti del suo partito, ma è bene si sappia che Abruzzo Civico, fedele al mandato ricevuto dagli elettori, non accetterà impostazioni da direttorio partitico, e svolgerà un ruolo di vigilanza e di stimolo critico per un radicale cambio di passo nelle scelte e nei metodi di governo della nostra regione."

Leave a Comment