Campli, l'assessore al Bilancio: «Da Giovannini investimenti fantasma»

TERAMO – Non si placa la polemica a distanza a Campli tra maggioranza e opposizione scatenata sui debiti fuori bilancio che il sindaco Quaresimale dichiara di aver ereditato dalla Giunta Giovannini. E mentre quest’ultimo respinge e oppone al contrario opere cantierabili e investimenti, l’assessore al Bilancio Federico Agostinelli non ci sta e replica parlando di “fondi e opere fantasma”. «Altro che risanamento – dichiara – l’amministrazione uscente ha prosciugato le casse comunali utilizzando le ultime risorse disponibili per scopi elettorali”. L’assessore al Bilancio puntualizza anche sulle somme che Giovanni dichiara di aver lasciato a disposizione del nuovo esecutivo. “I 600mila euro per il polo scolastico di Marrocchi e i 300mila euro per la scuola elementare di Campli, non sono merito di Giovannini ma dell’ex governatore Gianni Chiodi che ha recuperato risorse europee e distribuito fondi dedicati all’edilizia scolastica a Campli così come a tanti altri comuni abruzzesi, di ogni colore politico”. Difficile per Agosinelli beneficiare degli 80mila euro (“e non 210mila come detto da Giovannini”) per la chiesa di Santa Maria degli Angeli. “Si tratta di una somma finanziata infatti dalla Provincia legata però ad un vincolo di conclusione dei lavori previsto entro dicembre 2014. Un limite che non potrà essere rispettato poiché l’iter dei lavori, per via dei ritrovamenti archeologici emersi, è ben più lungo di quello previsto dalla giunta Giovannini. Per le somme previste per i vecchi fontanili e il polo sportivo di Marrocchi si tratta di un cofinanziamento di Regione e Comune, ma per le somme a carico della Giunta farnese non risultano accantonamenti in bilancio”. “All’opposizione di Gabriele Giovannini – Agostinelli – lasciamo le polemiche sterili e le barricate improduttive sui cavilli burocratici. Campli e tutti i cittadini sanno che il nostro Comune ha cambiato marcia. E bastano pochi elementi per dimostrarlo: quella di Giovannini è stata la giunta del bavaglio all’opposizione. Con noi è iniziata l’era della trasparenza e della partecipazione con la diretta streaming del consiglio. La giunta Giovannini sarà ricordata per le vergognose assunzioni clientelari di segretaria, autista e consulente. Con noi lo staff è stato finalmente abolito con un risparmio per i cittadini di 50mila euro. Quella di Giovannini è stata la giunta che non ha ottemperato alla legge conservando in capo al Comandante dei Vigili competenze non dovute. Con noi anche questo triste capitolo si è definitivamente concluso”.

Leave a Comment