Raccolte 3mila firme per un nuovo ponte sul fiume Vomano

TERAMO – Sono state consegnate alla Regione Abruzzo quasi 3000 firme raccolte per la costruzione del ponte più a valle sul fiume Vomano tra Castelnuovo Vomano e Cellino Attanasio. Florideo D’Ignazio e Anna Maria Di Furia, rispettivamente presidente e vice presidente del comitato intercomunale “Un ponte per il futuro – 2 ponti sono meglio di uno”, accompagnati da Vincenzo Di Marco, sindaco di Castellalto, e Giuseppe del Papa, sindaco di Cellino Attanasio, si sono recati a L’Aquila presso gli uffici regionali e hanno consegnato le firme raccolte a Claudio Ruffini, capo dello staff del presidente della Regione Luciano D’Alfonso. Il comitato, attraverso la raccolta firme, si è prefisso lo scopo di scongiurare la proposta della Provincia di demolire e ricostruire il ponte sul fiume Vomano sulla S.P. 23 nello stesso luogo, tra i comuni di Cellino Attanasio e Castellalto, perché si rischia di non risolvere nessun problema e di privare le popolazioni di un sistema viario essenziale chissà per quanti mesi. “La proposta del Comitato – spiegano i promotori – è quella di utilizzare le risorse stanziate per costruire il ponte dove veramente si rivela necessario e risolutivo, dotando la nostra vallata di un nuovo ponte di collegamento tra le due aree industriali di Cellino Attanasio e Castelnuovo Vomano, frazione di Castellalto, – lasciando intatto il ponte attuale – che possa fare da volano per lo sviluppo industriale e viario dell’intero comprensorio e svincoli l’abitato di Castelnuovo del traffico pesante ormai insostenibile”. Ruffini ha assicurato che già da lì a poche ore le firme sarebbero state consegnate nelle mani del presidente Luciano D’Alfonso. Il governatore, raggiunto telefonicamente, ha dimostrato da subito attenzione alle richieste che vengono dal territorio e nei prossimi giorni incontrerà ufficialmente il comitato promotore.

Leave a Comment