In migliaia celebrano la Notte dello Sport

PINETO – Migliaia di persone hanno riempito ieri sera le strade di Pineto per la prima edizione della Notte Bianca dell’Ambiente e dello Sport, provocando la soddisfatta reazione del sindaco Robert Verrocchio, che oggi parla di "scommessa vinta". Gli sportivi che si sono ritrovati dalla prima serata e fino a tarda notte, hanno animato le oltre 50 postazioni sistemate da Villa Ardente sino a Corfù. Tanti i bambini che si sono cimentati in tanti spazi a loro appositamente dedicati, con il calcio, il basket, il baseball, il minigolf, con i locali che sono rimasti aperti sino a tarda notte per l’occasione. «Ringrazio tutti gli organizzatori che hanno reso possibile questa bellissima serata per Pineto – ha dichiarato il sindaco – e ringrazio tutte le società che hanno permesso a questa Notte Bianca di vivere. Abbiamo voluto portare un nuovo tipo di iniziativa a Pineto, e abbiamo voluto credere nello sport, nei suoi valori, ed è anche per questo che abbiamo voluto esporre dal Municipio la bandiera della Pace, perché in una serata come questa non potevamo rimanere indifferenti rispetto a quanto sta avvenendo in alcune zone del mondo. Spero che questa sia la prima di una lunga serie di Notti Bianche dello Sport». Grande successo per l’esposizione dello storico trenino che percorse le strade cittadine nelle estati tra il 1965 e il 1987. A riportare alla vita questo cimelio storico della città, il suo creatore, Gaetano Colleluori, presente alla serata. Pienone, all’una, per l’esibizione di ‘Nduccio. La nottata si è poi conclusa con la regata dei pattini e le iniziative alla Torre di Cerrano, dove all’alba si è anche celebrata la messa.

Leave a Comment