Vespa contro bus: muore giovane centauro, gravissimo l'amico

MONTORIO – Un incidente mortale si è verificato alle 17.30 di oggi all’interno della galleria di Piaganini, alle porte di Montorio, lungo la statale 80 Teramo-L’Aquila. La vittima è un giovane centauro di 34 anni di Nerito di Crognaleto, Matteo Ceci. L’amico che era con lui, un polacco residente anch’egli a Nerito, D.A. di 24 anni, è nel reparto di rianimazione dell’ospedale Mazzini di Teramo in condizioni critiche. La Vespa sulla quale viaggiavano, si è schiantato contro un bus turistico, finendo sotto alle ruote. Nella foto i drammatici momenti del soccorso, portato dai vigili del fuoco di Teramo, ambulanza e auto medica del 118 e dai volontari della Croce Bianca di Montorio e dai carabinieri. Purtroppo per Matteo Ceci non c’è stato nulla da fare: il colpo violento contro il mezzo pesante è stato fatale ed è morto praicamente sul colpo al momento dell’impatto contro il piantone inferiore del bus. Il passeggero è stato sbalzato dalla Vespa ed è finito anche lui contro la fiancata del pullman e poi sul’asfalto dove è stato soccorso. Il medico e il personale sanitario lo hanno stabilizzato e gestito una gravissima emorragia: dalla galleria la corsa verso il pronto soccorso del Mazzini e il successivo ricovero in rianimazione. Sulla dinamica indagano i carabinieri: è probabile che una causa determinante sia stato il fondo come di consueto bagnato del fondo della galleria che molto probabilment ha fatto perdere il controllo del mezzo alla giovane vittima. Si tratta del secondo incidente di una certa gravità negli ultimi due mesi. Il 7 giugno scorso sempre una motocicletta con due persone a bordo, si schiantò a terra nel tunnel dopo che il conducente ne aveva perso il controllo. I due bordo rimasero feriti gravemente.

Leave a Comment