Giovane scomparso, intensificati i sorvoli degli elicotteri

TERAMO – Non c’è traccia di Daniele Taddei ma non c’è traccia nemmeno di Luciano Di Monte, il pensionato di Corropoli che non torna a casa dal 31 luglio scorso. Ormai sono giorni che si cercano sia lui che l’operaio 28enne di Sant’Omero e oggi un briefing in prefettura si è deciso, nell’ambito dell’adozione del protocollo di ricerca delle persone scomparse, di aumentare il numero di voli di perlustrazione sulla zona dove si pensa possa aggirarsi il giovane vibratiano. E’ questa situazione che preoccupa maggiormente, dato il suo carattere sensibile che potrebbe far pensare a un gesto estremo. Daniele Taddei si era allontanato a bordo della sua Nissan Micra di colore grigio targata CW238JG: di corporatura robusta, alto 180 centimetri, capelli corti di colore moro, al momento dell’allontanamento vestiva jeans di colore chiaro e scarpe da tennis Nike e una maglia arancio a righe blu. In tasca aveva pochi euro ed era senza bancomat, per cui si presume che non possa essersi allontanato di molti chilometri. L’area sarà sorvolata da elicotteri dei vigili del fuoco e della polizia di Stato, mentre collaborazione è stata chiesta a tutte le polizie municipali e alle associazioni di volontariato della provincia alla ricerca dell’auto di Daniele, soprattutto in anfratti, scarpate stradali, casolari, capannoni abbandonati. Si chiede la massima collaborazione a chiunque possa avere notizie utili per rintracciare il giovane: le caserme dei carabinieri della zona sono a dispsozione per questo così come tutti i comandi delle forze dell’ordine e i numeri delle sale operative di 112, 113 e 115.

Leave a Comment