L'affare salta e gli ruba il cane quale indennizzo

TERAMO – Gli rubano il cane di razza quale indennizzo per l’affare andato a male. E’ quanto hanno scoperto gli agenti della squadra volante della questura di Teramo che hanno denunciato A.M., 24enne teramano e il suo coetaneo e amico F.C., per furto. A subire il furto di un cucciolo di Dogo argentino di quattro mesi del valore di circa 1.500 euro, è stato il 30enne teramano G.D.F., che lo scorso anno era stato protagonista di un affare per la vendita della sua macchina ad A.M.: l’affare era saltato e la vicenda era diventata una causa legale tra i due. Qualche giorno fa i protagonisti si sono incontrati in un locale cittadino e colui che si ritiene la vittima di un raggiro, A.M., aveva chiesto all’altro un confronto e il risarcimento, a suo dire, del danno. Si sono recati a casa del ‘venditore’ per un incontro al quale ha partecipato anche un amico di A.M.: nel corso della discussione, non ritenendosi soddisfatto, spalleggato dall’amico, A.M. ha deciso di prendere il cucciolo di Dogo quale indennizzo. Il derubato ha deciso di avvertire la polizia e gli agenti hanno avviato le ricerche del cane che è stato rintracciato poco dopo nell’abitazione dell’amico di A.M. Una volta ricostruita la vicenda gli agenti della volante hanno denunciato in stato di libertà A.M. e l’amico F.C. per il furto del cucciolo che è stato restituito al padrone.

Leave a Comment