La strada per Carapollo assediata dalle discariche

TERAMO – Materassi, gomme e parafanghi d’auto, perfino un frigorifero e un forno a microonde abbandonati sul ciglio della strada. In pratica una discarica a cielo aperto quella segnalata dall’associazione ‘Teramo Vivi Città’ sulla strada di contrada Carapollo. "Su nostra segnalazione – spiega Teramo Vivi Città – la TeAm è intervenuta tante volte per bonificare le numerose piccole discariche disseminate a ridosso del fiume in contrada Caracollo, ma pochi giorni dopo, cittadini sporcaccioni e incivili tornano a buttare rifiuti di ogni tipo”. Come dimostrano le immagini scattate sul posto, la strada infatti ancora una volta è tornata ad esser preda di cittadini poco rispettosi delle più normali regole del senso civico. Sempre sulla stessa strada, l’associazione segnala inoltre la presenza di un segnale che indica la tubatura del metano e da tempo pericolante. “Il segnale è diventato un pericolo stradale – continua Teramo Vivi Città – più volte lo abbiamo denunciato ma nessuno è mai intervenuto”. “Non osiamo pensare cosa potrebbe accadere se il palo in ferro dovesse cadere mentre transita uno scooter o un ciclista” chiude l’associazione che sollecita l’intervento degli uffici comunali e dei vigili per eliminare il pericolo dalla strada.

Leave a Comment