Tariffe trasporto scolastico, il Comune fa un passo indietro

TERAMO – L’amministrazione comunale fa un passo indietro sulle tariffe del trasporto scolastico. Un po’ per i mugugni di alcuni esponenti della stessa maggioranza, un po’ per le critiche dell’opposizione ma soprattutto per le difficoltà di tanta gente a mettere mano alle tasche, ormai vuote, la giunta ha rivisto i costi del servizio di accompagnamento a scuola dei bambini delle famiglie con redditi bassi e la prossima settimana li ufficializzerà. Lo ha annunciato lo stesso assessore alla pubblica istruzione, Piero Romanelli: «Abbiamo fatto una rivistazione delle tariffe dopo un’analisi più accurata – ha detto – confrontandoci con i rappresentanti della maggioranza ma anche valutando i disagi di alcune famiglie che ci erano stati segnalati da più parti. Adotteremo delle tariffe che saranno più alte per i redditi Isee più alti, ma lasceremo invariate quelle per i redditi bassi». Sempre in tema di scuola dei più piccoli e dei servizi comunali, Romanelli ha confermato che l’asilo dell’infanzia Peter Pan, ospitato nei giardini di Regina Margherita a piazza Dante, è stato ‘sfrattato’. La fondazione proprietaria deve utilizzare i locali dove i piccoli erano ospitati da quando dovettero lasciare la lesionata struttura di via de Albentiis. Siccome la sede definitiva individuata dal Comune, quella di via D’Annunzio, ha bisogno di lavori di adeguamento, i bambini delle due sezioni saranno trasferiti a settembre a Piano Solare e in via Diaz.

Leave a Comment