Diciannovenne denuncia ai medici: «Mi ha violentata in spiaggia»

ALBA ADRIATICA – I Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alba Adriatica stanno indagando per chiarire quanto raccontato ai medici del pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Omero, questa mattina all’alba, da una 19enne teramana che sostiene di essere stata violentata in spiaggia da un coetaneo. La giovane in vacanza a casa di alcune amiche in occasione del Carnevale estivo di Alba, ieri sera aveva trascorso la serata in compagnia di alcuni amici in uno chalet dove aveva esagerato con l’alcol. Sempre secondo il suo racconto, avrebbe accusato un malore mentre si trovava con la comitiva nella pineta nord di Alba e avrebbe perso i sensi: quando è rinvenuta, sostiene, ricorda vagamente di aver subito violenza da un coetaneo, anch’egli teramano, che aveva conosciuto da poco. La 19enne ha chiesto aiuto alle amiche che erano con lei che hanno avvertito il 118: la giovane è stata accompagnata al pronto soccorso di Sant’Omero dove ha ricostruito con i medici l’accaduto. La denuncia presenta lacune e per questo i miltari, informati della vicenda dal personale sanitario, stanno valutando i dettagli del racconto della 19enne e sono in attesa dei risultati degli esami medici svolti al suo arrivo al pronto soccorso e dopo la denuncia di violenza.

Leave a Comment