Giulianova, sequestrato un tonno rosso

GIULIANOVA – Centocinquanta chili di pesce sequestrato e sanzioni amministrative per 9mila euro. E’ questo il bilancio dei controlli effettuati negli ultimi due giorni dalla Guardia costiera di Giulianova. Ieri sera il personale dell’Ufficio circondariale marittimo, a bordo di un battello veloce, ha sequestrato un tonno rosso di piccole dimensioni, insieme alla canna da pesca utilizzata, presso una delle piattaforme off-shore di gas ubicate nella acque davanti il Circondario Marittimo di Giulianova. Scoperto il pescatore sportivo di tonno rosso (la cui cattura è stata interrotta lo scorso 23 luglio a seguito dell’esaurimento della quota nazionale assegnata) mentre il tonno rosso è stato donato in beneficenza ad un istituto caritatevole di Tortoreto Lido. Sempre nella giornata di ieri, sono stati sanzionati per mancanza di idonea abilitazione al comando di unità da diporto (patente nautica), 2 unità per sosta entro il raggio 500 metri dalle piattaforme off-shore e una per mancanza delle dotazioni di sicurezza a bordo. Questa mattina, invece, nella rete dei controlli è finito un marittimo che trasportava con la propria autovettura 85 kg. di vongole della specie venus gallina. I militari coordinati e diretti dal comandante Sandro Pezzuto, una volta fermato il conducente dell’autovettura e constatato la presenza all’interno di altri sacchi di vongole stipati alla rinfusa, hanno elevato una sanzione di mille e 500 euro e sequestrato l’intero quantitativo pescato. Analogo provvedimento di sequestro è stato comminato, inoltre, nei confronti di ignoti che hanno abbandonato il quantitativo di 33 chili di vongole sulla banchina portuale, evidentemente perché intimoriti dei controlli in atto.

Leave a Comment