La Aran torna ad investire ad Atri

ATRI – Approvato dal Consiglio comunale di Atri il progetto per la costruzione di un nuovo complesso industriale in contrada Stracca di Casoli. Si tratta del nuovo opificio della Ditta Aran World che, nel raggruppare in un unico immobile le attuali sedi, prevede anche l’ampliamento e il potenziamento della fabbrica di cucine. Il progetto è stato proposto in applicazione della speciale procedura di variante al Piano regolatore generale. Il complesso di circa 8 ettari coperti, sarà formato da due capannoni per deposito e produzione e da una grande palazzina uffici in prossimità dell’autostrada A14 a ridosso della zona industriale di Scerne. L’intervento prevede anche la realizzazione di numerose opere di urbanizzazione per circa 450mila euro di lavori a carico della ditta Aran che riqualificheranno la zona con nuova illuminazione, parcheggi, il potenziamento delle reti fognarie, ampliamenti delle sedi viarie e soprattutto con un nuovo sistema di regimentazione delle acque piovane. Un intervento, quest’ultimo, che in sinergia con altre azioni decise dalla Provincia e dal Consorzio di Bonifica, eviterà l’allagamento del sottopasso posto nelle vicinanze.

Leave a Comment