Scelta Civica Roseto torna all'attacco: «Maggioranza in crisi, Pavone vada a casa»

ROSETO DEGLI ABRUZZI – Continua il botta e risposta a mezzo stampa tra il coordinamento rosetano di Scelta Civica e il sindaco Pavone. Dopo gli attacchi dei giorni scorsi sulle presunte liti interne alla maggioranza di centrodestra e l’invito al primo cittadino di abbandonare l’incarico, oggi Scelta Civica torna a denunciare il "caos nel quale versa la maggioranza". Una situazione che "trova conferma nelle ultime dichiarazioni del consigliere Marini: l’arroganza del sindaco Pavone nei confronti dei cittadini si manifesta ormai quotidianamente, dato che si ostina a parlare di maggioranza coesa nonostante le dimissioni del vice sindaco Alfonso Montese, le minacce di dimissioni dell’assessore Recchiuti e l’ultima dichiarazione rilasciata da un consigliere di maggioranza dalla grande esperienza politica". "Da qualche settimana – continua Scelta Civica – ormai il nostro pensiero ricorrente è sapere quando finirà questo governo fatto di dichiarazioni di circostanza, bugie ed incuria, dato che un semplice punto all’ordine del giorno di un consiglio comunale mette in difficoltà un intero governo cittadino”. Il consigliere di Scelta Civica Roseto Flaviano De Vincentiis punta poi il dito sul "fallimento" delle politiche dell’amministrazione Pavone "dedicate a pochi come il piano spiaggia privo di ogni visione a lungo termine, l’incapacità e l’inesperienza degli assessori nella gestione delle manutenzioni e del personale". "Ormai rosetani e turisti alzano la voce – chiude il consigliere -scrivono lettere aperte denunciando una città abbandonata a se stessa, una stagione turistica di basso livello e una attenzione globale al bene comune assente. Siamo fiduciosi che queste ferie aiuteranno Pavone a trarre le conclusioni dovute, magari maturando la decisione più saggia di questi ultimi tre anni, per il suo bene e quello di tutta la città”.

Leave a Comment