Ferragosto 1974, soldi per la Spea e il Ruzzo. E si freme per il Teramo di Fantini

TERAMO – Accadde a Teramo 30 e 40 anni fa: è la nuova rubrica con cui emmelle.it vuole percorrere assieme a voi lettori una strada a ritroso nel tempo, per ricordare e rileggere le pagine dei quotidiani di allora, con i fatti e le storie di una Teramo che fu. Personaggi, avvenimenti, inchieste, costume: come eravamo e cosa avveniva, cominciando dal 1974 (40 anni fa) e nel 1984 (30 anni fa). La ricostruzione delle vicende avverrà attraverso le pagine dei quotidiani Il Tempo e il Messaggero (il Centro fu pubblicato per la prima volta il 4 luglio 1986 e da quella data verrà proposto nella nostra rassegna): ogni giorno, cosa accadde quel giorno del 1974 e del 1984.

Era il 15 agosto 1974…. 
I campi neofascisti a Pian di Rascino. In Abruzzo, era viva la contrapposizione politica, anche forte, su un rigurgito di estrema destra, in tempi purtroppo funestati a livello nazionale dalle stragi di matrice nera. I carabinieri di Chieti e del Lazio setacciano in quei giorni Sella di Corno e Pian di Rascino, tra le province dell’Aquila e di Rieti, dove si sospettava l’esistenza di campi di addestramento paramilitari neofascisti.
L’esodo di villeggiatura fuori porta per il Ferragosto è accompagnato dalle raccomandazioni sull’evitare gli incendi boschivi: a rischio ci sono i pic-nic in montagna con fornacelle e barbecue. 
1.800 milioni di lire da Casmez per la provincia di Teramo. Se ad Atri si protesta per la viabilità disastrata (la statale 553) a Teramo si annuncia l’arrivo di 482 milioni di lire dalla Cassa per il Mezzogiorno e dall’Isveimer per finanziare la costruzione di uno stabilimento della Spea Spa, dove produrre “pavimenti in gres ceramico smaltato" e altri denari per complessivi un miliardo e 800 milioni, per interventi sulle rete idrica e fognaria dell’Acquedotto del Ruzzo e delle scuole in tutta la provincia.
A Giulianova c’è Massimo Ranieri. Una finestra pubblicitaria ci annuncia il concerto di Massimo Ranieri alParco pensione Ippoliti Dancing di Giulianova Lido… 
Sport: il Teramo di Fantini in ritiro a Castorano. C’è apprensione per un leggero infortunio a Giancarlo Pulitelli nel Teramo di Eugenio Fantini che è in ritiro a Castorano per preparare il mitico campionato della stagione 1974-1975. I tifosi trepidano per assistere alla prima uscita a Roseto, in programma da lì a tre giorni.

Era il 15 agosto 1984….
Apprensione per gli orsi. 
Oggi ci si preoccupa per il rischio estinzione per gli investimenti su strada dell’animale simbolo del parco abruzzese: ieri, 30 anni fa, il timore era che questi plantigradi restassero senza cibo. scarseggiano infatti mele, carote e grano, al punto che vengono previsti ‘incentivi’ alla coltivazione per gli agricoltori in zona Parco.
E’ polemica sulla scarcerazione su cauzione degli stupratori di Pescara. A Pescara divampa la polemica sulla scarcerazione dietro cauzione di 20 milioni di lire di tre giovani pescaresi condannati per stupro. I tre erano stati condannati il 31 luglio 1984 a 11 anni di reclusione per aver violentato una 17enne torinese nell’estate 1983.
A Giulianova, rapina con coltello in casa: ferita una donna. In corso Garibaldi a Giulianova Paese, due giovani ladri irrompono in casa dell’avvocato Re e con un coltello minacciano e poi feriscono la moglie 74enne del professionista. Il bottino è di 450mila lire.  

Leave a Comment