Controlli di Ferragosto, cinque arresti e dodici denunce

TERAMO – Cinque arresti, dodici denunce, quasi 600 i veicoli sottoposti a controllo. E’ questo il bilancio dei controlli svolti dagli agenti della Polizia di Teramo sul territorio provinciale durante la settimana di Ferragosto. Nel complesso, dal 9 al 15 agosto, le autovetture sottoposte a controllo sono state 591, 955 le persone identificate (di cui 64 extracomunitarie). I servizi di vigilanza sono stati intensificati nel periodo di maggior afflusso turistico per garantire la sicurezza di cittadini e turisti, soprattutto sulle strade. Tre le persone arrestate per resistenza a pubblico ufficiale e una per furto con strappo. Un altro arresto è stato effettuato in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla procura della repubblica del Tribunale di Lanciano (l’arrestato deve scontare 3 anni e un mese di reclusione per rapina e lesioni. Otto le denunce per guida in stato ebbrezza e una per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. Degli altri tre provvedimenti, uno riguarda il porto abusivo di armi, un altro la guida senza patente e il terzo l’inosservanza dell’ordine del questore di Pescara di lasciare i territorio nazionale. In tutto, gli automezzi controllati nella settimana di Ferragosto sono stati 591, 955 le persone identificate (64 extracomunitari) e 246 le contravvenzioni elevate. Sono stati 2 i veicoli sequestrati, 24 invece i documenti ritirati. I controlli agli arresti domiciliari esercizi pubblici controllati sono stati 6, mentre gli esercizi pubblici controllati sono stati sei. Il giorno di Ferragosto – informa ancora la questura di Teramo – sono stati intensificati nelle località costierè i servizi di prevenzione e repressione del commercio ambulante abusivo e della vendita di merce con marchi contraffatti. I controlli saranno ripetuti nei prossimi giorni.

Leave a Comment