Giornata in memoria di Felicia Mateo uccisa dal vicino un anno fa

BELLANTE – Giornata in memoria di Felicia Mateo domani a Bellante. Ad un anno esatto dall’assassinio della donna uccisa dal pensionato Mario Ciabattoni per motivi di cattivo vicinato (per l’omicidio Ciabattoni sta scontando una pena di 13 anni), cinque donne hanno scelto di ricordare in modo simbolico il tragico evento e sensibilizzare la comunità di Bellante, soprattutto a tutela delle due giovani figlie della vittima private della figura essenziale della madre. Le cinque donne sono gli avvocati Rosa Lucanto Borzino e Gisella Di Pietro, Adriana Scalzone, Carolina Di Ferdinando e Paola Cipriani. “Le modalità dell’accaduto sono note e sono state accertate in sede giudiziaria, e quindi non è necessario ripercorrerle – spiegano gli avvocati Rosa Lucanto Borzino e Gisella Di Pietro – oggi è invece necessario lanciare un messaggio forte contro la violenza, e non solo nei confronti delle donne, ma di chiunque resti vittima della mano omicida di chi ritiene di sostituirsi alla Giustizia per tutelare autonomamente le proprie ragioni”. “Nessuno può arrogarsi il diritto di privare un’altra persona del bene primario della vita – continuano – e nessuna situazione, per quanto esasperante ed esasperata, può giustificare una tale soluzione”. L’appuntamento è alle 18.30 a Palazzo Saliceti a Ripattoni con un incontro dal titolo “Per non dimenticare”. Relatrice sarà la Raffaella Di Gregorio, psicologa e psicoterapeuta che svilupperà il suo intervento a partire dal triste evento che portò alla morte di Felicia un anno fa. Seguirà alle 20 la messa liturgica in ricordo della vittima, officiata da don Primo Sozii nella chiesa della Parrocchia Maria Regina della Famiglia a Villa Rasicci. Al termine della celebrazione, si darà il via alla fiaccolata organizzata dal comitato, che si snoderà attraverso le strade del paese per raggiungere Via Guido Rossa, nel quartiere di case popolari dove Felicia viveva e fu uccisa. Lì verrà deposta una corona di fiori in sua memoria. Anche il Comitato delle Snoq ("Se Non Ora Quando") di Teramo manifesterà il suo sostegno all’iniziativa attraverso la presenza di alcune componenti del gruppo.

Leave a Comment