Campli, è Fulvio Pallotta il miglior maestro porchettaio

CAMPLI – E’ Fulvio Pallotta il miglior maestro porchettaio della 43esima edizione della Sagra della porchetta italica di Campli. Pallotta è stato premiato ieri sera in piazza Vittorio Emanuele II durante l’ultima edizione della rassegna gastronomica. Dietro di lui Nicolino Mercuri, mentre il terzo premio è andato a Salvatore D’Angelo. Al maestro porchettario Viro Galliè è stato invece assegnato il premio speciale della critica, dedicato alla memoria di Nicola Biagio Natali, presidente storico della giuria. Il vincitore è stato scelto tra 10 porchettai partecipanti e votato da tre giurie tecniche, composte da enologi, giornalisti, cuochi esperti e infine da una giuria popolare scelta a sorte tra i vari candidati. Il vincitore del Porchetta Contest con 114 condivisioni e 12 mi piace è stato invece il vignettista giuliese Vladimiro Di Stefano (Diste) con una vignetta dal titolo "Una porchetta è per sempre", che ricalca la famosa pubblicità dei diamanti. Successo di presenze infine anche per la 43esima edizione della sagra: migliaia di persone hanno invaso il centro del paese svuotando i banconi dei porchettai e grande affluenza è stata registrata anche alla Scala santa e negli altri monumenti rimasti aperti fino a notte fonda.

Leave a Comment