Tragedia a Poggio Cono, muore noto operaio schiacciato dal suo trattore

TERAMO – Tragedia nella campagne di Poggio Cono, a Teramo, nel tardo pomeriggio di oggi. Un giovane operaio, il 29enne Piero Contrisciani, è morto schiacciato dal suo trattore mentre lavorava su un terreno scosceso nella zona di contrada Cerreto, proprio sotto l’abitazione paterna. I soccorsi sono stati inutili. A scoprire il corpo del giovane è stato il fratello Riccardo, allarmato per il fatto che non vedesse più il mezzo agricolo, un Fiat 605 cingolato, muoversi sul pendio. Il trattore era ribaltato sul fondo del fossato e accanto c’erano tre collaboratori dell’azienda agricola di famiglia che cercavano di soccorrere il malcapitato giovane. Tra i primi che si sono prodigati ad estrarre il corpo di Piero Contrisciani dalla morsa del peso del trattore è stato anche il consigliere comunale di Teramo Mimmo Sbraccia, residente nella zona, che ha aiutato il fratello della vittima ma le conseguenze dello schiacciamento erano state tali da rendere vano ogni sforzo. Il personale del 118 non ha potuto far altro che constatare la morte del 29enne. Scene strazianti quando gli altri famigliari hanno appreso della tragica notizia: Piero Contrisciani era molto conosciuto a Teramo al pari del padre Ennio, titolare di un’azienda di giardinaggio. Piero aveva vissuto a poco tempo fa in quell’abitazione di Poggio Cono prima di trasferirsi a Villa Mosca, dopo il matrimonio, appena due mesi. Lascia la giovane moglie, incinta del primo figlio.

Domani i funerali. I funerali di Piero Contrisciani si terranno domattina, alle 10, nella piccola chiesa di Cerreto di Poggio Cono. La salma, ricomposta nell’obitorio dell’ospedale, è stata salutata da tantissimi amici e conoscenti che si sono stretti ai genitori Ennio e Amina, al fratello Riccardo e alla moglie Stefania.

Leave a Comment