Commozione e un grande abbraccio al povero Piero

TERAMO – Una folla in lacrime, attonita e ancora sconvolta dalla tragedia improvvisa, ha salutato questa mattina nella piccola chiesa di Cerreto di Poggio Cono, Piero Contrisciani, il teramano 29enne morto nell’incidente agricolo sul suo terreno lunedì pomeriggio. Amici e conoscenti si sono stretti soprattutto vicino a Stefania, la giovane moglie, sposata appena due mesi fa e in attesa del primo figlio, ma anche ai genitori Ennio e Amina e al fratello Riccardo, quest’ultimo testimone e impotente soccorritore nella tragedia. Due comunità unite nel dolore, quella di Poggio Cono dove la famiglia Contrisciani è conosciutissima e quella di Case Molino di Castellalto, frazione di ironia della moglie della vittima: in particolare concreta è stata la vicinanza dell’amministrazione locale al lutto, con la decisione del sindaco Vincenzo Di Marco di annullare gli eventi in programma a Petriccione e nel fine settimana proprio a Case Molino. 

Leave a Comment