Pineto, il sindaco Verrocchio incontra il marciatore della pace

PINETO – Dopo Martinsicuro e Giulianova, fa tappa anche a Pineto la marcia per la pace di Johnny Mpaliza che da anni con la sua testimonianza combatte per portare all’attenzione dell’opinione pubblica le tante guerre dimenticate del mondo. Mpaliza è arrivato a Pineto dopo essere partito il 20 luglio da Reggio Emilia, città dove lavora e in cui risiede, in una marcia che arriverà a novembre a Reggio Calabria. Quarantacinque anni, ingegnere informatico nato a Bukavu nella Repubblica Democratica del Congo ma cittadino italiano da 21 anni, Mpaliza ha iniziato la sua marcia per "incontrare i giovani e gli enti locali e sensibilizzarli sulla guerra in Congo, una delle tante guerre dimenticate dai media e che fino ad oggi ha causato otto milioni di morti". Mpaliza è arrivato ieri a Pineto ed è stato ricevuto dal sindaco Robert Verrocchio. "Quella di Johnny è un’iniziativa perché ci da la possibilità di parlare e di conoscere queste guerre che purtroppo sono dimenticate dai media", ha spiegato il primo cittadino che ha chiesto a John di tornare quest’inverno per parlare, insieme ad altri testimoni diretti che vivono in zone di guerra, nelle scuole e con l’opinione pubblica. "Pineto è Comune portatore di pace – ha chiuso Verrocchio – e il nostro compito deve essere quello di sensibilizzare su questi temi".

Leave a Comment