Teramano in Toscana lascia effetti personali e scompare nel nulla

LUCCA – E’ mistero attorno alla scomparsa di Gabriele Diotallevi, teramano di 47 anni in vacanza a Marina di Pietrasante, sulla riviera di Lucca, i cui effetti personali e vestiti sono stati ritrovati dalla polizia in una borsa lasciata presso uno chalet dell’arenile. Il ritrovamento è di ieri e fino ad oggi dell’uomo non c’è assolutamnte traccia: gli investigatori, che nella giornata di oggi hanno diffuso anche le foto di riconoscimento del teramano, hanno ritrovato anche un diario personale con frasi ambigue che potrebbero far pensare anche all’ipotesi di un suicidio. E’ stato contattato il fratello, a Teramo, che ha riferito un precedente analogo dello scorso anno di cui era stato protagonista il congiunto che risede a Bologna: era sparito dal capoluogo emiliano all’improvviso, per poi ripresentarsi a Rimini mesi dopo. Al momento dunque non si esclude l’allontanamento volontario ma il ritrovamento degli indumenti personali preoccupa per il rischio di un epilogo diverso e tragico.

Leave a Comment