Da giovedì la festa regionale di Sinistra Ecologia e Libertà

TERAMO – Al via giovedì prossimo la festa regionale di Sinistra Ecologia e Libertà Abruzzo. Tre le giornate in programma a Pescara, parco Villa de Riseis, per l’evento che avrà come titolo "Adelante" e sarà incentrato sul tema "Pace Ora: stop a guerre, terrorismo e violazione dei diritti umani". "Approfondiremo anche i nodi cruciali che riguardano l’Italia e la nostra regione – spiega in una nota il coordinatore regionale Tommaso Di Febo – dal lavoro all’ambiente agli enti locali”. Il momento clou sarà sabato sera, alle 20, con l’intervento del leader nazionale Nichi Vendola. La festa invece partirà il 4 settembre alle 18.30 con un incontro-aperitivo tra le associazioni culturali della città di Pescara e l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo. Alle 20.30 seguirà il dibattito “Confronto a Sinistra” con Nicola Fratoianni, coordinatore nazionale di Sel e il sottosegretario all’Economia Giovanni Legnini. A seguire, alle 22.30, la proiezione del film di Pif “La mafia uccide solo d’estate”. Alle 20.30 è in programma un dibattito sulle “sfide” della città di Pescara insieme al sindaco Marco Alessandrini, all’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo e il consigliere Sel di Pescara, Ivano Martelli. In chiusura, alle 22, il concerto live de “Lo Stato sociale” e la lounge zone (ore 23.30) a cura di Fabio Grandonico. Sabato si parte con la presentazione del libro “Contronatura. Il caos climatico” di Afredo Fiorani (ore 18.30) mentre alle 20 Alessandro De Angelis dell’Huffington Post intervisterà Nichi Vendola. Alle 22 infine spazio alla musica con il live della “Banda Larga”. L’ultima giornata della festa regionale prevede l’incontro-aperitivo (ore 18.30) con i centri antiviolenza di Pescara e L’Aquila. Interverrà Celeste Costantino, deputata Sel. Alle 20 inizierà il dibattito “L’Abruzzo tra sviluppo e sostenibilità” al quale interverranno il governatore Luciano D’Alfonso, l’assessore regionale all’Ambiente Mario Mazzocca, il deputato Sel Gianni Melilla, il coordinatore regionale Tommaso Di Febo e il segretario regionale Cgil Gianni Di Cesare.

Leave a Comment