Pineto, il Comune progetta una "Casa per il Sociale"

PINETO – Primi passi per la nascita della Casa del Sociale a Pineto. Nei giorni scorsi il Comune ha ufficialmente chiesto all’Anas, proprietaria della casa cantoniera a Villa Ardente, il comodato d’uso per la struttura. "La Casa del Sociale dovrà essere un vero e proprio hub per questo settore, è uno dei nostro obiettivi principali – ha sottolineato l’assessore alle Politiche Sociali Daniela Mariani – abbiamo individuato varie strutture, e sicuramente la casa cantoniera è una di queste". Ad oggi, per il 2014, sono circa sessanta le famiglie si sono rivolte al Comune per chiedere aiuto, con un impegno di spesa quantificabile sinora in più di 14 mila euro. "Il momento sociale che l’Italia sta affrontando, e ovviamente anche Pineto, è di una delicatezza estrema – continua l’assessore – e nei limiti delle possibilità di un ente locale, cerchiamo quotidianamente di venire incontro a tutte quelle famiglie e quei soggetti che vengono a chiederci aiuto e anche a coloro che, colpiti dalla crisi economica, spesso non hanno la forza di rivolgersi agli uffici preposti".

Leave a Comment