Diabete, 60 esperti a confronto sulle nuove cure per il paziente

TERAMO – Nuove frontiere per la cura del diabete ed una migliore qualità della vita per il paziente grazie ad un teamworking a 360 gradi. Se ne parlerà nel corso della due giorni dal titolo A.M.A.T.I. (acronimo di Alimentazione, Movimento, Autocontrollo, Trattamento, Interdisciplinarità) che vedrà riuniti 60 specialisti, tra medici, dietisti e infermieri, in attività multidisciplinari. L’appuntamento è per il 26 e 27 settembre a Mosciano Sant’Angelo, Sant’Atto e Giulianova. L’Abruzzo è la prima regione italiana per il numero dei malati di diabete con il 7.4% ma è l’ultima per il sorgere di complicanze legate alla malattia. Presenti, su tutta la regione, 15 centri di diabetologia che seguono costantemente i pazienti. "Il diabete – afferma il dottor Silvestro De Berardinis responsabile scientifico dell’evento e responsabile Uosvd Diabetologia dell’ospedale di Giulianova – può essere tenuto sottocontrollo senza penalizzare la qualità della vita del paziente. Fondamentale sono una corretta alimentazione e una costante attivitaà fisica. In Abruzzo – aggiunge – siamo all’avanguardia per il contrasto dell’insorgere delle complicanze della malattia, tra cui le amputazioni degli arti e gli scompensi cardio-circolatori. Riducendo le complicanze si riduce la spesa sanitaria. Tra gli obiettivi di A.M.A.T.I. , inoltre, c’è un nuovo modo di fare formazione agli addetti coniugando la teoria con la pratica". Medici, dietisti e infermieri, infatti, oltre a seguire le relazioni saranno coinvolti nella preparazione di un menu’ dedicato ai diabetici. "Dobbiamo sfatare i tabù" riprende "perchè con la prevenzione il diabete può essere contrastato". L’iniziativa A.M.A.T.I., giunta alla seconda edizione, è inserita nel programma nazionale di educazione continua in medicina e dara’ diritto all’acquisizione di 20 crediti formativi. Co-responsabile scientifico anche il professor Giuseppe Fatati direttore della struttura complessa di Diabetologia, Dietologia e nutrizione clinica dell’Azienda Santa Maria di Terni, past president dell’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, presidente Fondazione Adi. A.M.A.T.I. è ideato dal provider Alba Auxilia in collaborazione con Alba. "Abbiamo trasformato un’intuizione" afferma Francesco Fagnani, Presidente di Alba Auxilia "in un progetto didattico estremamente innovativo e coinvolgente, oggi ulteriormente migliorato grazie ai feedback dei partecipanti alla prima edizione 2013. Contiamo, nel 2015, di portarlo in più sedi italiane. Presupposto fondamentale sara’ il sostegno delle partnership, che potranno fregiarsi di poter contribuitre ad una formazione di estrema qualità ed utilità per i corsisti". Ci si può iscrivere gratuitamente su www.albaauxilia.eu.

Leave a Comment