Una filiera per valorizzare la ventricina

TERAMO – Una vera e propria filiera della ventricina per valorizzare il prodotto tipico della cucina abruzzese, vastese e teramana in particolare. Ad annunciarlo è stato questa mattina l’assessore regionale all’Agricoltura, Dino Pepe, in occasione della presentazione della terza edizione del Festival della Ventricina vastese. Per la filiera ci sarà uno specifico progetto di ricerca finanziato dal Piano Sviluppo rurale e portato avanti insieme ad allevatori, trasformatori e produttori di peperone dolce di Altino in collaborazione con i ricercatori del Centro ricerche di tecniche irrigue di Vasto. “Un prodotto di nicchia come la ventricina – ha dichiarato Pepe – al di là delle differenze tra quella teramana e quella del vastese rappresenta senza dubbio uno dei punti di forza della tradizione alimentare della regione”. Il festival della ventricina quest’anno si terrà a Furci sabato 6 settembre. L’apertura degli stand sarà preceduta da un convegno al quale prenderanno parte il professor Giampaolo Colavita dell’Università degli Studi del Molise, il presidente del Cotir, Alberto Amoroso, Michele Piccirilli di Ventricina&Dinotrni oltre agli assessori Pepe e Silvio Paolucci. La manifestazione è organizzata dai produttori in collaborazione con il Comune e le associazioni locali.

Leave a Comment