Il Santuario di San Gabriele accoglie 700 bersaglieri abruzzesi

ISOLA DEL GRAN SASSO – Il Santuario di San Gabriele si prepara ad accogliere oltre 700 bersaglieri provenienti da tutto l’Abruzzo – ma anche dalle vicine Marche, Lazio e Molise – in occasione del raduno regionale dell’arma in programma domenica 7 settembre. L’appuntamento regionale arriva dopo i raduni provinciali di Castelvecchio Subequo e Montelapiano. "Con il raduno regionale e il pellegrinaggio a San Gabriele l’anno avrà la sua degna conclusione", commenta infatti il presidente della sezione abruzzese dei Bersaglieri, il generale Giuseppe Perrotta. L’associazione in Abruzzo conta più di 500 iscritti ed è strutturata in 4 presidenze provinciali: L’Aquila, Chieti, Pescara e Teramo nelle quali operano 10 sezioni collocate nelle città di Avezzano, Celano, Sulmona, L’Aquila, Lanciano, Casoli, Francavilla, Pescara, Teramo e Colonnella. Le tre fanfare "La Dannunziana" di Pescara, "La Marmora", di Casoli ed "Enrico Toti" di Teramo sono il vanto dell’Abruzzo bersaglieresco. Nell’associazione, c’è anche un gruppo sportivo che con passione porta in giro il nome dei bersaglieri di Pescara e dell’Abruzzo in più di 50 gare podistiche che si svolgono ogni anno, ed anche in questa occasione il gruppo percorrerà, nella notte tra il 6 e il 7 settembre, il percorso Pescara-San Gabriele di corsa, in staffetta. Per la realizzazione del raduno regionale l’organizzazione ringrazia Alfredo Di Varano, sindaco di Isola del Gran Sasso, e padre Natale Panetta, Rettore del Santuario di San Gabriele. 

Leave a Comment