Area marina del Cerrano, si dimettono 3 membri del Cda

PINETO – Si sono dimessi tre dei sette componenti del Cda del Consorzio di Gestione dell’AMP Torre del Cerrano. I consiglieri dimissionari sono Emiliano Di Matteo, Orazio Di Febo e Cristiano Villani. La scelta dei 3 ex componenti, spiega una nota del Consorzio, è dettata dalla volontà di "stimolare le nuove amministrazioni comunali e regionali a individuare presto gli uomini di loro fiducia perché il Parco ha bisogno di organi perfettamente legittimi e ‘forti’ per affrontare questioni importanti come la modifica statutaria, la questione pesca, la Carta Europea, e in questo spirito accelerare il percorso per la definizione del nuovo Consiglio di Amministrazione". Intanto, nell’ultima assemblea del parco del 9 agosto scorso è stato approvato all’unanimità uno specifico mandato al presidente del Cda, Benigno D’Orazio, per predisporre le necessarie modiche allo Statuto per adeguarlo a quanto previsto dalle recenti disposizioni legislative, che tra l’altro prevedono una riduzione ad un numero massimo di 5 componenti dell’attuale Consiglio d’Amministrazione. Il presidente, in qualità di Commissario straordinario, provvederà dunque alla modifica statutaria in vista del rinnovo del Cda prevista per il mese di maggio 2015. “Ringrazio i consiglieri Di Matteo, Di Febo e Villani per il costante impegno profuso durante il loro mandato – chiude D’Orazio – che, unitamente al lavoro collettivo di tutti i membri del Parco, ha consentito di raggiungere risultati eccellenti. Allo stesso tempo ringrazio l’Assemblea per la fiducia accordatami e auspico di portare a termine in tempi brevi e con successo il mio incarico, preservando quanto di buono fatto in questi anni”.

Leave a Comment