Giulianova, i fondi dell'8 per mille per scuole e calamità naturali

GIULIANOVA – Il Comune di Giulianova destinerà i fondi dell’8 per mille alle scuole e agli interventi per le calamità naturali. Le linee di intervento sono state definite ieri nell’incontro tra l’assessore ai Lavori pubblici Nello Di Giacinto, il dirigente Maria Angelo Mastropietro e il funzionario Nello Di Giacinto. A partire da quest’anno, un emendamento alla legge di stabilità 2014 ha modificato l’articolo 47 della legge 222 del 1985 consentendo la possibilità per i Comuni di utilizzare la quota dell’8 per mille del gettito Irpef per progetti di ristrutturazione, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientemente energetico degli edifici scolastici. Le proposte dell’amministrazione giuliese, assicura l’assessore privilegeranno il settore delle scuole e l’attività di contrasto al dissesto idrogeologico in alcune zone della città, come ad esempio via Veneto. “In questo caso – aggiunge Di Giacinto – si tratterebbe della prosecuzione degli interventi, rivelatisi risolutivi, ultimati nel 2011 su via Piave e già previsti nel 2012 nel piano triennale delle opere pubbliche”. La data entro cui gli enti locali devono presentare domanda per l’accesso ai fondi è il 30 settembre. Nei giorni scorsi anche il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, Riccardo Mercante, aveva lanciato un appello a tutti i Comuni abruzzesi per invitarli a cogliere quest’opportunità.

Leave a Comment