La mostra di Enzo Cucchi prorogata fino al 12 ottobre

TERAMO – Il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi e l’assessore alla Cultura Francesca Lucantoni, visto l’ afflusso di visitatori registrati dalla mostra Enzo Cucchi in corso presso l’Arca , il Laboratorio per le arti contemporanee di largo San Matteo a Teramo, annunciano che la mostra è stata prorogata fino al 12 ottobre 2014. In concomitanza con l’apertura delle scuole, lo spazio espositivo accoglierà le scuole medie superiori del teramano con un ciclo di laboratori didattici incentrato sullo studio delle opere di Enzo Cucchi e sulle teorie e tecniche di allestimento museale. La mostra di Enzo Cucchi si fonda su un iter narrativo-espositivo di grande suggestione e di estrema novità. Infatti, si tratta di un’esposizione inedita e concepita dall’artista appositamente per gli spazi teramani. “Se un’opera vuole definirsi come nuova allora deve contenere tutto il vecchio già prodotto, pensato, sofferto e digerito e, rifiutandolo, deve prodursi da quella cenere, che è solida però come fondamenta", sostiene Cucchi. Come in un processo dialettico, i lavori di Cucchi per L’Arca diventano sintesi di nuovo e vecchio, superando la dimensione temporale e le apparenti contraddizioni. “Nuove visioni” si manifestano nelle pitture e nelle sculture dell’artista di Morro d’Alba: panorami stropicciati che accolgono volti o collane all’interno di nicchie cavernicole; il bastone verticale che fa capolino in uno sfondo senza tempo; trionfi di teschi dalle superfici lucide e colorate nelle sculture in ceramica; le forme bronzee rese leggere perché sospese come fluttuanti nell’aria; i piccoli crani neri che producono una forza centripeta sulle intense campiture di colore distese pittoricamente e marchiate da impercettibili disegni fossili. L’evento è promosso dall’Associazione Culturale Naca Arte e dalla Fondazione Fortezza Abruzzo, nell’ambito del progetto espositivo “Visioni 2014”.

ORARI APERTURA MOSTRA
fino a Domenica 14 Settembre: Martedì-Domenica 17/20 da Martedì 16 Settembre: Martedì-Domenica 16/19. Ingresso libero

Leave a Comment