Collezionare francobolli, adesso si studia a scuola

TERAMO – Con l’inizio dell’anno scolastico, Poste Italiane sta presentando agli Istituti Scolastici di Teramo il progetto “Filatelia e Scuola”, un’iniziativa finalizzata a promuovere e diffondere la cultura della filatelia tra gli studenti delle scuole elementari e medie, attraverso l’introduzione di corsi formativi mirati. Il progetto, nato da un accordo tra Poste Italiane, Ministero Istruzione e Ministero dello Sviluppo Economico, è completamente gratuito. L’obiettivo primario, è quello di avvicinare i giovani al collezionismo filatelico, indirizzarli verso una sana e proficua gestione del tempo libero e facilitare l’apprendimento delle conoscenze storiche, geografiche, scientifiche e artistiche del nostro Paese attraverso la scoperta del mondo filatelico. Un’attività di stimolo che abbraccia tutte le discipline scolastiche insomma. Il francobollo è infatti un frammento di storia che “racconta” il rilievo avuto nel Paese da un evento, un luogo, un personaggio e costituisce ancora oggi una documentazione storica che ha il pregio di assumere il carattere dell’ufficialità in quanto proveniente dallo Stato stesso. “Filatelia e Scuola” prevede sei/otto ore di lezione sulla storia del servizio postale e del francobollo, dalla nascita ai primi rudimenti del collezionismo filatelico. Gli alunni di ogni classe coinvolta verranno guidati dallo specialista filatelico alla comprensione delle varie tipologie di francobolli (ordinari, tematici, celebrativi e commemorativi), per favorire la conoscenza delle tecniche di recupero, del lavoro di catalogazione, delle modalità di individuazione delle raccolte tematiche. Tutte le scuole che intendono aderire all’iniziativa o acquisire maggiori informazioni, possono contattare la referente filatelica di Poste Italiane per la provincia di Teramo, Maria Grazia Vitillo, all’indirizzo e-mail vitillom@posteitaliane.it.

Leave a Comment