Rapina alla Tercas, feriscono un impiegato e fuggono con 8mila euro

CONTROGUERRA – Per rendere credibile la loro minaccia non hanno esitato a puntare il taglierino al collo del cassiere, che è rimasto ferito leggermente dalla pressione della lama. E’ stata drammatica la rapina messa a segno questa mattina poco prima delle 10 nella filiale della Banca Tercas in piazza del Commercio di Controguerra. Due uomini con il volto parzialmente coperto da una calzamaglia, sotto la minaccia di un taglierino, hanno costretto cassiere e due impiegati a consegnare il denaro contenuto nelle casse, circa 8mila euro prima di fuggire. Secondo alcune testimonianze, i due malviventi per la fuga avrebbero utilizzato una utilitaria Fiat Punto di colore grigio. Mentre scattavano le ricerche dei rapinatori, ci si è preoccupati di soccorrere il cassiere. E’ intervenuto il personale medico del 118 che ha provveduto a curare il dipendente della Tercas: sotto choc per quanto accaduto, se la caverà in pochi giorni. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri dei nuclei investigativi del comando provinciale e della compagnia di Alba Adriatica.

Leave a Comment