Stroncato da un malore ex dirigente del Teramo Basket

TERAMO – Ha destato viva impressione a Teramo la notizia della scomparsa, nella tarda mattinata, di Gianfranco Ferraioli, dipendente comunale dell’ufficio tecnico in pensione, stroncato da un malore, molto probabilmente un infarto, dopo essere stato in palestra. Ferraioli, 63enne, era molto noto in città per i suoi trascorsi nel basket cittadino dove aveva ricoperto in più fasi il ruolo di dirigente accompagnatore e poi referente organizzativo della Teramo Basket dai tempi della Serie B d’Eccellenza (dell’allora Wampum-Gan Teramo) e fino agli splendidi periodi della Serie A con la BancaTercas, dapprima al fianco di Carlo Antonetti poi di Lino Pellecchia. Ferraioli era molto conosciuto non solo per la sua attività di geometra addetto alle manutenzioni scolastiche e del patrimonio comunale, quanto per la sua grande disponibilità all’interno dell’organizzazione cestistica, vero punto di riferimento per decine e decine di giocatori che sono passati a Teramo vestendo la canotta biancorossa. Gianfranco lascia la moglie, anch’ella dipendente comunale e due figli. Alla famiglia e al fratello Gustavo, noto cineoperatore e producer  televisivo, giungano le condoglianze della redazione di emmelle.it 

Leave a Comment