Rifiuti edili sull'alveo del Vomano. La Forestale sequestra l'area

TERAMO – Il personale del Comando Stazione Forestale di Atri nell’ambito dei controlli sui corpi idrici, nei giorni scorsi ha accertato, a pochi metri dall’alveo del Fiume Vomano, l’abbandono incontrollato di rifiuti costituiti da materiali di risulta.Dalle prime indagini svolte, è emerso che i rifiuti provenivano da interventi edilizi, in corso, presso un capannone sito nell’area industriale di Scerne di Pineto che risulta essere sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale. Si è proceduto al sequestro dell’area ed alla conseguente segnalazione all’Autorità Giudiziaria dei responsabili. "L’ abbandono di rifiuti lungo le scarpate stradali o lungo gli argini fluviali – si legge nella nota diffusa dalla forestale – è un comportamento diffuso che costituisce un detrattore ambientale per il territorio teramano ed una fonte incontrollata di inquinamento ambientale. La presenza costante del comando nell’attività di prevenzione dei reati a danno dell’ambiente ed a salvaguardia del patrimonio idrico e naturalistico del nostro territorio, non è sempre sufficiente e richiede il concorso dei cittadini che possono segnalare al numero di emergenza 1515 ogni fatto in pregiudizio dell’ ambiente"

Leave a Comment