I nonni-vigili ci ripensano e da domani tornano in servizio

TERAMO – I nonni-vigili ci ripensano, e domattina saranno pronti a sollevare gli agenti della municipale dall’incombenza di presidiare le 9 scuole elementari del territorio così come il sindadco Brucchi aveva disposto per garantire la copertura del servizio dopo il mancato accordo sulle condizioni economiche. I nonni vigili hanno deciso alla fine di accettare la somma di 10 mila euro ( contro gli 11.900 del passato) che il Comune, grazie al supporto della Fondazione Tercas, aveva destinato al progetto come forma di rimborso. I pensionati torneranno domattina a vigilare sulla sicurezza dei bimbi al suono della campanella. L’accordo è fino al 31 dicembre per poi ridiscutere le condizioni.

Leave a Comment