Province, Pagano (Forza Italia): «Elezioni finte, ha vinto l'inciucio»

TERAMO – “Il Pd di Renzi e il centrosinistra vincono le elezioni provinciali in Abruzzo grazie a un meccanismo elettorale cervellotico che non garantisce affatto il gradimento politico di una maggioranza, ma soltanto logiche numeriche frutto di inciuci e accordi dell’ultima ora”. Così il coordinatore regionale di Forza Italia, Nazario Pagano, commenta il risultato delle elezioni provinciali di ieri che hanno visto prevalere il centrosinistra in tutte e tre le amministrazioni abruzzesi al voto (Renzo Di Sabatino a Teramo, Antonio Di Marco a Pescara e Mario Pupillo a Chieti). “Per il centrodestra – aggiunge – prosegue invece la stagione della ricostruzione e del rinnovamento, e tutti dobbiamo lavorare affinché ciò avvenga, senza scatti in avanti o colpi di testa". Pagano risponde poi anche al segretario regionale del Pd, Silvio Paolucci, che dopo il voto ha usato ‘toni calcistici’ parlando di "partita vinta 3-0" dal centrosinistra. "Invito Paolucci a occuparsi dei problemi degli abruzzesi – scrive Pagano – anziché esultare per vittorie artificiali e costruite con gli inciuci, visto che la sua maggioranza, in Consiglio regionale, inizia a vacillare per la solita caccia alla poltrona che ha sempre contraddistinto i partiti di centrosinistra". "In campagna elettorale – chiude l’esponente di Forza Italia – soltanto quattro mesi fa Paolucci e D’Alfonso avevano promesso di evitare la chiusura di ospedali e punti nascita, mentre oggi sono costretti a fare marcia indietro. Queste elezioni provinciali finte hanno avuto il solo ruolo di beffare i cittadini senza risolvere i veri problemi del Paese".

Leave a Comment