Scongiurata la chiusura degli impianti sul monte Piselli

VALLE CASTELLANA – Rischio chiusura scongiurato per gli impianti sciistici sul monte Piselli. Le due Regioni, Abruzzo e Marche, hanno infatti stanziato un contributo di 400mila euro (200mila euro ciascuna) per la messa a norma dell’impianto “da cerniera” tra i territori del Teramano e dell’Ascolano. Grazie a queste nuove risorse, la stazione sciistica potrà continuare ad operare per i prossimi 5 anni. Soddisfazione da parte degli operatori turistici del comprensorio e da parte del presidente del consorzio turistico dei Monti Gemelli, Camillo D’Angelo che ringrazia i rappresentanti delle due Regione per l’impegno (per l’Abruzzo il governatore D’Alfonso e l’assessore Dino Pepe e per le Marche il consigliere Valerio Camela) e attacca la precedente giunta regionale “Nonostante un anno di richieste, la passata giunta ha lasciato inascoltate le nostre ragioni portandoci quasi alle porte della stagione invernale senza la possibilità di ottenere la proroga del rinnovo della vita tecnica degli impianti. Ora possiamo dire che sia gli impianti che il consorzio sono salvi”.

Leave a Comment