Sensi unici, da gennaio si cambia in circonvallazione Spalato, corso Porta Romana e viale Cavour

TERAMO – Con l’inizio del nuovo anno l’assessore Di Giovangiacomo darà ufficialmente il via all’introduzione dei nuovi sensi unici che rivoluzioneranno la zona di Circonvallazione Spalato e Corso Porta Romana , e di via del Castello. Prima del via libera questi passaggi saranno condivisi con la maggioranza durante il conclave atteso nel weekend ma anche con le associazioni cittadine e i residenti coinvolti in questa rivoluzione della viabilità che prenderà forma nel nuovo piano urbano del traffico. Oltre al già noto senso unico in Circonvallazione Spalato in direzione Porta Madonna, la nuova ipotesi prevede anche il senso unico in via San Giuseppe: la via vicina alla curva est del vecchio stadio andrà a salire in direzione di via Vincenzo Irelli che da quel punto si congiungerà nel nuovo senso di circolazione di Corso Porta Romana, che da largo proconsole procederà in direzione dello svincolo del Lotto Zero di via Conte Contin. Questo permetterà di raggiungere più agevolmente lo svincolo del Lotto Zero anche ai residenti della zona di via Savini e porta Madonna. Non ci saranno ripensamenti anche per l’introduzione del senso unico in viale Cavour dalla fine di via del Castello fino a via IV Novembre. Qui alcuni esponenti del comitato di quartiere avevano chiesto un passo indietro all’assessore motivato dalla tesi che questa soluzione avrebbe appesantito ulteriormente il traffico in viale Bovio e viale Crucioli. «Un falso problema – ha dichiarato l’assessore Di Giovangiacomo poiché lo studio rimesso sul traffico dallo studio Cera a cui il Comune ha incaricato il progetto, dimostra che con l’apertura del Lotto zero specie il viale Crucioli la viabilità si è decongestionata del 35%. La sollecitazione del senso unico è stata decisa anche in seguito a una raccolta di oltre 300 firme dei residenti della zona Castello che ci chiedono di garantire sicurezza al passaggio pedonale e più parcheggi ai residenti. Con l’attuale doppio senso di circolazione questo è impossibile oltre che rischioso».

Leave a Comment