Raccolta differenziata, ad aprile il via al nuovo sistema 'porta a porta'

TERAMO – Partirà ad aprile il nuovo calendario della differenziata che la Teramo Ambiente sta redigendo per ottimizzare costi e servizio di raccolta. E’ quanto emerso nel corso della conferenza stampa convocata oggi dal presidente Mattucci e dal direttore Pierangelo Stirpe per chiarire le scelte che hanno portato ai disservizi nella raccolta emersi durante l’emergenza delle nevicate. I due hanno escluso negligenze evidenziando che l’azienda ha preferito privilegiare la sicurezza degli operatori a rischio per il ghiaccio su mezzi pesanti, e degli stessi cittadini. Intanto circa il nuovo sistema di raccolta, l’ipotesi che si sta facendo avanti, è quella di dotare gli spazi cittadini comuni di bidoni carrellati più grandi per la raccolta differenziata che serviranno al conferimento dei rifiuti domestici simili a quelli già in uso per le utenze commerciali. Il nuovo sistema di raccolta che partirà col nuovo calendario prevederà un accorpamento della plastica con il barattolame, ma anche la riduzione a due passaggi (rispetto agli attuali tre) del conferimento del materiale organico. I rifiuti verranno così conferiti nei contenitori più voluminosi e raccolti da mezzi più grandi in dotazione degli operatori. Questo consentirà di realizzare delle economie per la municipalizzata che da tempo, su imput dell’ammnistrazione comunale, sta operando sforbiciate per la riduzione dei costi fissi che passano anche per la revisione della pianta organica e la riduzione delle aree dirigenziali

Leave a Comment