Economia, crisi e lavoro allo studio tra Regione e Provincia

TERAMO – Torna l’Osservatorio provinciale per l’economia e lo sviluppo (O.P.E.S.). Si tratta di un organo collegiale che la Provincia ha rentrodotto e che si riunisce per il primo appuntamento anche con il vicepresidente regionale Giovanni Lolli, l’assessore al lavoro Marinella Slocco e l’assessore all’agricoltura Dino Pepe, venerdì prossimo, 23 gennaio, a Teramo, nella sede della Provincia, alle 10. Dell’O.P.E.S. fanno parte tutte le rappresentative economiche e sociali del territorio provinciale, chiamate a una ricognizione della situazione economica della provincia di Teramo e la valutazione di programmi e prospettive di rilancio. La decisione di far tornare l’Osservatorio a lavorare è del presidente della Provincia, Renzo Di Sabatino che, di fronte alla crisi, ritiene si debba "lavorare insieme alle imprese, ai rappresentanti del mondo del lavoro e di quello creditizio e finanziario, del mondo dell’università e della ricerca perché nessuna azione per invertire questa tendenza può essere trovata da soli, chiusi nelle stanze, al di fuori del mondo reale. E’ chiaro che siamo di fronte ad una crisi di sistema ma è chiaro pure che se non stiamo insieme e non andiamo tutti nella stessa direzione rischiamo di non capire e di non intercettare le opportunità che pure derivano dai grandi cambiamenti”. In questa ottica l’incontro che si svolgerà a Roma, martedì 27 gennaio, al Ministero dello Sviluppo Economico, con il viceministro Claudio De Vincenti organizzato dalla Regione al quale parteciperà anche la Provincia per “riprendere” il discorso sul progetto del Protocollo d’intesa Val Vibrata-Tronto (sottoscritto anche dalla Regione Marche e dalla Provincia di Ascoli Piceno) che già nel 2012 figurava fra gli 8 progetti vagliati dal Ministero dello Sviluppo per diventare Accordi di programma da finanziare. Sempre venerdì, ma alle 9, ci sarà anche il primo appuntamento teramano de “La Regione incontra i cittadini”una serie d’incontri a cadenza mensile nelle sedi delle Province, voluta dal presidente Luciano D’Alfonso quale “strumento di democrazia partecipata”. Per la Regione ci saranno gli assessori regionali Dino Pepe e Mario Mazzocca, i consiglieri Sandro Mariani, Luciano Monticelli, i direttore Angelo Muraglia e Giancarlo Zappacosta. Parteciperanno inoltre il direttore Asl, Roberto Fagnano e il direttore esecutivo dell’Arpa, Carola Di Paolo.

 

Leave a Comment