Rapinò una farmacia brandendo una siringa, arrestato

TERAMO – E’ stato arrestato il presunto autore della rapina, compiuta a volto scoperto, lo scorso 13 gennaio, ai danni della farmacia Di Giacinto di Teramo. Si tratta di un senegalese di 34 anni il quale proferi’ ripetute minacce brandendo uno siringa sporca di sangue, creando cosi’ panico anche tra i clienti. Dopo aver asportato la somma di circa 300 euro, incasso delle farmacia, l’uomo si face consegnare il contante in possesso di uno dei clienti, una cinquantina di ero, dileguandosi a piedi per le vie del centro storico. All’identificazione dello straniero, tossicodipendente, sono arrivati gli agenti della Squadra Mobile anche attraverso le essenziali immagini del sistema di videosorveglianza installato nella farmacia. Il sostituto procuratore Stefano Giovagnoni, ha quindi richiesto l’emissione di una misura restrittiva della liberta’ personale, vista l’oggettiva pericolosita’ dell’uomo che gia’ in passato si era reso responsabile di atti analoghi. Il gip, accogliendo la richiesta del pm, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che e’ stata eseguita stamani. La misura restrittiva e’ stata notificata al senegalese in carcere poiche’ gia’ recluso in quanto inottemperante alle prescrizioni dell’affidamento in prova al servizio sociale.

Leave a Comment