Si farà il nuovo ospedale di Giulianova

TERAMO – «Nel nostro progetto di sanità moderna c’è una edilizia sanitaria all’avanguardia, ed è per questo che stiamo portando avanti il programma di investimenti per le innovazioni strutturali per la sanità di Avezzano, Giulianova, Lanciano, Sulmona e Vasto». Lo ha affermato l’assessore alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, che ha incontrato i sindaci delle cinque città territorio in riferimento ai progetti sulla nuova edilizia sanitaria ex articolo 20 della legge 67/88. L’assessore regionale ha rassicurato i sindaci: «Possiamo confermare che l’iter della validazione delle risorse è in stato molto avanzato presso il governo nazionale, in attesa del finanziamento dei 228 milioni di euro a valere sull’ ex art 20. È stata superata la fase di esame progettuale ed ora si è in attesa del definitivo stanziamento nel bilancio governativo, visto che l’Abruzzo ha anche una priorità riconosciuta per legge essendo la regione del terremoto del 2009». «Stiamo procedendo a passo spedito – ha detto ancora Paolucci – tanto che stiamo spingendo le Asl ad attivare con i Comuni la riprogrammazione delle varianti urbanistiche necessarie, visto che una parte dei costi di questi interventi sarà coperta dalla sdemanializzazione delle proprietà esistenti. D’accordo con i sindaci e con le comunità che amministrano, porteremo avanti il nostro progetto di qualità dell’edilizia sanitaria abruzzese. L’intervento sull’area Chieti-Pescara, dovuto anche alla vicenda del cemento impoverito dell’ospedale di Chieti, sarà eventualmente aggiuntivo e non certo di sottrazione alle risorse per i cinque ospedali» ha concluso. Secondo quanto si è appreso, per il nuovo nosocomio di Giulianova – per cui sono stati individuati già due siti, nell’ex ospizio Marino al Lido oppure dov’è attualmente – avrà 173 posti letto e per la sua realizzazione sono previsti 64 milioni di euro.

Leave a Comment