Vita da scout: a Teramo da 60 anni

TERAMO – Sessant’anni di vita da scout a Teramo. Si comincia  a far festa con il primo appuntamento, la mostra fotografica che sarà inaugurata domenica 22 febbraio (ore 15, sala espositiva di via Nicola Palma, ingresso libero e fino al 26 febbraio), in coincidenza con il "Thinking Day" (Giornata del Pensiero), appuntamento annuale in cui tutti gli scout del mondo festeggiano il compleanno del fondatore dello Scoutismo, Baden Powell. La mostra è a cura dei ragazzi del Clan (adolescenti tra i 16 e i 21 anni), col sostegno logistico e operativo della Comunità MASCI. Oltre a foto d’archivio e documenti d’epoca opportunamente recuperati e valorizzati, per raccontare attraverso le immagini sessant’anni di Scoutismo a Teramo, la mostra permetterà a tutti i visitatori di scoprire e conoscere da vicino simboli, strumenti, oggetti caratteristici della vita-scout. Sessant’anni fa e oggi. La mostra "Da 60 anni Estote Parati" rispetterà i seguenti orari: dalle ore 9,30-12,30 e dalle ore 16 – 19,30). "Da 60 anni estote parati" (richiamando il motto associativo: "Siate pronti"): questo è lo slogan scelto per il programma di iniziative in cantiere per festeggiare il sessantennale del Gruppo. Il gruppo Scout "Teramo Uno", in questo 2015, festeggia una tappa significativa della propria storia: i primi 60 anni di vita cittadina. Anni ritmati da numerosissime occasioni di impegno sociale e di formazione delle giovani generazioni. Anni che hanno visto il Gruppo Scout, da sempre in Porta Romana (nella storica sede in vico del Grillo), promotore di iniziative volte alla tutela dell’ambiente, improntate alla responsabilità civica, al valore della fratellanza, alla socializzazione, e a percorsi di "buona cittadinanza". I nostri 60 anni di Storia ci hanno visto camminare al fianco di centinaia di bambini e ragazzi teramani, per provare a dare loro la possibilità di diventare "buoni cittadini", futuri "cittadini del mondo", responsabilmente impegnati nella vita della nostra Teramo e della nostra Italia.

Leave a Comment