Tercas, Federconsumatori: «Oltre il 70% dei casi valutati presenta irregolarità»

TERAMO – Più del 70% degli oltre 500 casi di risparmiatori per caso sottoposto Federconsumatori Abruzzo presenta irregolarità e criticità tali da consentire l’avvio di azioni civilistiche di tutela. La Federconsumatori ha fatto sapere che sono imminenti le prime udienze per 10 casi riguardanti i pacchetti azionari presentati come pronti contro termine e che sono state presentate 300 proposte di mediazione che riguardano gli azionisti ordinari: i ricorsi sono basati sulle violazioni delle norme relative alla valutazione del profilo di rischio E alla segnalazione della inadeguatezza degli investitori. Gli avvocati Massimo c’è Emilia e Renzo di Sabatino, In rappresentanza dei risparmiatori, hanno chiesto l’annullamento dei contratti E la restituzione della somma investita, più gli interessi e rivalutazione. Federconsumatori conclude confermando di essere pronto a costituirsi parte civile in rappresentanza degli azionisti associati nel procedimento penale in corso nei confronti dei responsabili del crac Tercas.

Leave a Comment