La polizia arresta a Bellante affiliato alla 'ndrangheta: aveva armi in casa

BELLANTE – Gli agenti della squadra mobile di Napoli, in collaborazione con i colleghi di Teramo e Ascoli Piceno, hanno arrestato a Bellante un affiliato alla ‘ndrangheta e sequestrato un fucile a canne mozze con matricola abrasa e relativo munizionamento. L’accusa per Gaetano A., 45enne originario di Polistena in provincia di Reggio Calabria, è di detenzione abusiva di arma clandestina. In realtà i poliziotti a Bellante cercavano un altro uomo, S.D. e invece hanno sorpreso il parente: nella perquisizione domiciliare infatti sono stati rinvenuti il fucile e una pistola semiautomatica, oltre a un passamontagna. Gaetano A. secondo quanto accertato dagli investigatori, ha precedenti di polizia e vicino agli ambienti della ‘ndrangheta calabrese.

Leave a Comment