Raccolta in aumento (+10%) e utili per 680mila euro per la Bcc di Basciano

TERAMO – Il Consiglio di Amministrazione di Banca di Credito Cooperativo di Basciano ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2014, che sarà portato al vaglio dell’Assemblea dei soci nel prossimo mese di maggio. “Nonostante il contesto economico particolarmente difficile – ha affermato il presidente Carlo Di Camillo – la banca di Basciano ha continuato a svolgere il suo ruolo di banca del territorio, a sostegno dell’economia reale con diversi milioni di nuovi finanziamenti alle imprese locali e alle famiglie, dando prova ancora una volta della nostra capacità di stare vicino alla gente”. “I risultati del bilancio – ha affermato il direttore generale Maurizio Schiappa – sono decisamente positivi: basti pensare che, nonostante il perdurare dello stato di crisi generale e in particolare nel territorio di nostra competenza, la banca è riuscita a conseguire un utile netto di 681.663 euro, pari ad oltre il 35% in più rispetto all’esercizio precedente”. Altrettanto positivi sono gli altri dati di bilancio: la raccolta totale è aumentata del 10%, rispetto all’esercizio precedente, sfiorando i 79 milioni di euro; gli impieghi hanno superato i 61 milioni di euro; il numero dei soci ha raggiunto le 1.300 unità; il patrimonio di vigilanza ha superato i 13 milioni di eur”. “Inoltre il coefficiente di solvibilità – si legge nella nota – che rappresenta il parametro più importante per la solidità della banca, si è attestato al 24,68% (contro un minimo dell’8% previsto dalla normativa in materia), ponendo in tal modo la banca di Basciano al primo posto tra tutte le BCC abruzzesi. Un primato che la BCC bascianese può vantare anche sotto il profilo del rischio del credito, con un rapporto del 38,91% dei crediti deteriorati netti sui fondi propri, contro una media del 109,73% delle consorelle”. La banca di Basciano è presente nel territorio con cinque sportelli: oltre a quello della sede, gli altri sono a Teramo (Colleatterrato), San Nicolò a Tordino, Santa Maria di Ronzano di Castel Castagna, Isola del Gran Sasso.

Leave a Comment