Teramo si sveglia con il terremoto

TERAMO – Una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata registrata alle 6:50 a sud di Ascoli Piceno, al confine con la provincia di Teramo, e chiaramente avvertita dalla popolazione. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8,1 km di profondità ed epicentro in prossimità di Ascoli, Folignano, Roccafluvione in provincia di Ascoli Piceno e Valle Castellana in provincia di Teramo. Non si segnalano al momento danni a persone o cose. La scossa è stata sentita distintamente a Teramo e in tutta la provincia. Numerose richieste di informazioni sono giunte al centralino dei vigili del fuoco ma senza necessità di intervento.

Leave a Comment