Multe con lo sconto: assolti l'ex capo dei vigili di Roseto e altre 15 guardie

 TERAMO – Assoluzione perchè il fatto non costituisce reato. E’ stata questa la sentenza emessa nel tardo pomeriggio di oggi dai giudici del tribunale di Teramo presieduto da Flavio Conciatori nei confronti dell’ex comandante dei vigili urbani di Roseto, Tarcisio Cava e di altre 15 guardie municipali dello stesso comando, accusati di falso e truffa per le cosiddette multe scontate e per cui il pm Laura Colica aveva chiesto una condanna a 12 anni complessivi per 13 di loro e l’assoluzione per altri tre. Nei confronti del capo dei vigili Cava, l’accusa aveva chiesto un anno e 3 mesi di reclusione. Il processo ai 16 vigili nasce dall’inchiesta che nel 2012 mise a rumore Roseto: in 159, tra vigili urbani e automobilisti, vennero iscritti nel registro degli indagati per presunti sconti che, secondo l’accusa, sarebbero stati applicati su decine di multe senza una reale motivazione.

Leave a Comment