A Campli il Comune deve restituire 40mila euro ai cittadini

TERAMO – Il Comune di Campli detiene impropriamente 40mila euro dei cittadini. E’ in sintesi l’accusa di due consiglieri comunali del PD. In attesa dell’approvazione delle aliquote TASI 2015, i consiglieri comunali del Pd Marino Fiorà ed EmanuelaTritella, infatti, tornano a chiedere all’amministrazione comunale “di rispettare quanto promesso:restituire ai camplesi le detrazioni Tasi non usufruite sulla prima casa nel 2014”, scrivono in una nota. "L’avevamo annunciato che le detrazioni Tasi 2014 previste dalla giunta Quaresimale erano impossibili da fruire in quanto prevedevano soglie Isee troppo basse" dicono Fiorà e Tritella "ed infatti solo 17 contribuenti su 3000 ne hanno fatto richiesta nel 2014. Questo vuol dire che l’ente ha incassato di più del dovuto e sopratutto non ha agevolato le famiglie camplesi con il reddito più basso. Chiediamo che in sede di approvazione del prossimo bilancio di previsione si rimedi a questa situazione restituendo una somma pari a circa 40 mila euro ai cittadini con redditi più bassi. Tale meccanismo del rimborso è possibile a seguito dei chiarimenti dello stesso Ministero delle Finanze."

Leave a Comment