Le legionella uccide un ex pediatra ospite in un hotel della costa teramana

GIULIANOVA – Sarebbe stata la legionella la causa del decesso, all’ospedale di Giulianova, di un ex pediatra spoletino molto conosciuto in Umbria, il 79enne Gianfranco Costantini. Il medico, in vacanza in un albergo del litorale teramano, avrebbe accusato forte febbre e tosse – assieme alla moglie e alla sorella, a quest’ultima è stata diagnosticata poi una polmonite bilaterale – prima di essere trasferito all’ospedale di Giulianova. Qui i medici lo hanno tenuto in osservazione prima di arrivare a diagnosticare la patologia provocata dal batterio killer, che si crede potesse essere presente nelle tubature dell’acqua dell’hotel in cui il pediatra era ospite. La morte di Costanti è sopraggiunta dopo 28 giorni di ricovero nel reparto di rianimazione. I funerali sono stati celebrati questa mattina a Spoleto. Non è escluso, come si apprende da ambienti vicini alla famiglia in Umbria, che la vicenda possa avere degli strascichi giudiziari.

Leave a Comment